Poeti

28058504_10214919341280098_3763279143357559080_n.jpg

Ricordi di atmosfere noir, nello scenario di un fast food di periferia.

Tra insalate mai condite e panini accusati
di essere malsani, ma poi divorati, una bocca mastica,
mastica parole.

Febbre e sentimenti ubriacano il poeta. Parla d’amore, illusioni, maghi e spacciatori.

Vomita i suoi versi nell’aria, già satura di fritto e salsa barbecue.

Al tavolo vicino, un avventore
sta ad ascoltare, gli si inumidiscono gli occhi e poi scende una lacrima:
al bancone stan friggendo anelli di cipolla.

Un pensiero riguardo “Poeti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...