Dove sei stata? In nessun posto

Andare alla scoperta di posti che di interessante hanno solo il fatto di non essere per niente interessanti è molto interessante.

Come si dice: “…dove ha perso le scarpe Gesù Cristo” e allora noi si va a cercarle quelle scarpe, o meglio si va a perderle anche noi, lì, le scarpe.

Il Molise non esiste, così dicono, di sicuro esistono luoghi che non esistono.

E lì ci vedi ologrammi, di gente, spaventapasseri, nelle risaie, cornacchie, ti guardano, sornioni, sprezzanti, si chiedono cosa tu ci faccia in quei posti.

E allora te lo chiedi anche tu.

Un’urgenza ti attanaglia il cuore, l’urgenza di non farti scappare un’intuizione.

Lo squallore delle periferie metropolitane è apparente, mera sovra-struttura, costruita, artificiosa;

il vero squallore lo si trova in quei non-luoghi dove ci vuole coraggio a trovare il coraggio di essere coraggiosi ed andare a prendere consapevolezza della consistenza del nulla.

 Capture+_2018-04-07-20-02-27

Un pensiero riguardo “Dove sei stata? In nessun posto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...