New generation

Capita che le parole escano biascicate, si incastrino nella lingua, i polmoni pompino pigramente, il diaframma sia scoordinato e le labbra godan più a rimanere chiuse.

Capita…qualche volta, poche volte, e con questo? Non hai detto niente. Come sei banale.

La banalità dilaga. Ma quanto son banale a dire che le cose son banali. Le banane sono buone ma col cioccolato sono super buone.

E che c’entrano le banane? Ah ah ah, hai giocato con l’assonanza Silvia, ma come sei banale. Non ti vergogni?

Boh, sì, no, che ne so, devo proprio dirtelo? Dovrei pensarci, so’ pigra in ‘sto momento. Vedi che uso pure le abbr.vi.zioni?

Aberrazioni, altro che abbreviazioni o come caspita hai scritto!! Ma ti rendi conto dell’ignoranza? Ti rendi conto della TUA ingnoranza?

Un po’ me ne rendo conto ma non posso rimediare, il mio processore ha capacità limitate e il sistema operativo è obsoleto e pieno di bug. Non esistono più aggiornamenti e i programmatori son diventati pigri, più della macchina. Non ci sono speranze, e non lo dico con rassegnazione, tutt’altro, sai, potrei diventare vintage e così acquisterò fascino, a nastro proprio, il fascino dell’antico, quell’”old fashion” che va tanto di moda tra i fricchettoni milanesi. E la mia utilità starà nel fatto del non esser più utile. Capisci?

Poco.

E’ un po’ come quando vedi una scatola cranica, ricoperta da cute su cui è innestata una chioma fluente, di capelli, magari biondi, ancora meglio se meshati: chi ti garantisce che nell’inbox ci sia un cervello? Non ti interessa nemmeno saperlo, è bella lo stesso, quella scatola…quando l’impiattamento è fatto con maestria, il contenuto diventa trascurabile.

E perché mi stai dicendo tutto ciò?

Non son io che sto dicendo è il flusso di pensieri che vien da solo. Conosci l’animismo? Ecco, è simile, anche le cose inanimate hanno una sostanza che hemmmm, sì in un qualche modo han un’anima e quindi diciamo…ragionano, credo…mi pare fosse così…qualcosa del genere inZomma!!1! Non mi far pensar troppo dai che non va di moda. Accontentati.

Ok, mi accontento. Vai avanti, raccontami di…di che vuoi parlarmi?

Boh, e che vuoi sentire? Ti dico, non è necessario che io parli, sai? Sei proprio old!1! Potrei anche mugugnare, fare versi. E’ una nuova forma di comunicazione, più efficace delle parole. Conosci Young Signorino? Ecco, nonostante il suo nome è un tipo a posto, oserei dire apppostissimo! Mmh ah ah ah Mhhhh Cmmm Stoooo ò… e bona, ho detto tutto.

Sai che non ti capisco ragazza? Sei davvero convinta di quel dici? Perché se fosse così sarebbe da preoccuparsi un poco.

MMMMMH ora mi fai arrabbiare, preoccuparsi una cippa proprio!!!2!! Non far il finto apprensivo che io me la cavo benissimo da sola, e se non fosse, ho comunque ragione IO e TU vedi di evolvere un po’ troglodita…ma poi come parli Zio? Ti rendi conto? Io non ci parlo con le mummie, quindi piantala di far la mummia! Mi stai facendo innervosire…a pensare che sto sprecando le mie parole con ‘sto…ecco, non mi viene manco come definirti, sei indefinibile.

Potrei prendere la cosa anche come complimento a questo punto, comunque abbassa il tono, davvero, stiam solo parlano tra persone…hem…adulte, sì…adulte.

Azzo se mi inc***o ora!!! Perché continui a fare il saccentone dei miei stivali? Hai tentennato su “adulte”!!! Pensi che sia un’idiota? Che non me ne accorga? Mi hai preso per stupida? Basta, non vale la pena, sto sprecando il mio tempo con uno che manco mi pija sul serio. E poi te, a ben vedere, chi saresti? Cosa mi rappresenti? Mollami un attimo e vedi di farti una vita, cervello mio ti lobotomizzo se continui così!

3 pensieri riguardo “New generation

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...